Come aprire il negozio di ottica

Come aprire il negozio di ottica? Con la mentalità giusta!

Oggi ho deciso di parlarvi di un argomento particolare, ovvero di come aprire un negozio di ottica. Vi dirò quali sono le incombenze, ma anche qual è la soluzione. Non voglio creare la solita guida pratica, anche perché per questo c’è già il vostro attuale o futuro commercialista. Vorrei invece riuscire a darvi un punto di vista diverso e qualche consiglio basato sull’esperienza di chi ci è già passato! All’inizio, è difficile per tutti ma, come sempre, non si tratta di un’impresa impossibile.

Quello che dovrebbero considerare coloro che vogliono sapere come aprire un negozio di ottica

Cosa serve per partire? Da un punto di vista “burocratico” serve la partita Iva. Bisogna anche andare alla Camera di Commercio e iscriversi al Registro delle Imprese. Poi, sarà necessario avvisare il Comune dell’avvio dell’attività (andrà fatto almeno 30 giorni prima dell’apertura). Chiaramente, sarà opportuno inoltre trovare un fondo commerciale adatto, eseguire le eventuali ristrutturazioni, chiedere il permesso per mettere l’insegna e progettare gli interni! Si dovrà altresì avere a portata di mano attestati e diplomi, pensare all’INPS e all’INAIL…

Per chi vuole sapere come aprire un negozio di ottica è utile considerare l’entità degli investimenti da fare, il budget a disposizione e la probabile necessità di richiedere un finanziamento. Ovviamente, anche dietro a tutto questo si nascondono una serie di altre cose da fare. In seguito, ci sarà da pensare al personale e alla gestione quotidiana del negozio.

Insomma, comprendere come aprire il negozio di ottica è difficile. Farlo è ancora più complesso. Tra l’altro, arriverà presto il momento in cui bisognerà concentrarci sulla pubblicità, sul marketing online e su tutte quelle strategie che permetteranno al business di crescere nel modo giusto e di regalarci continue soddisfazioni. In pratica, avviare un’attività non è una passeggiata. Tuttavia, come dicevo, non è neanche un’impresa impossibile.

Tra adempimenti, progetti e documenti da firmare, non dimenticatevi della cosa più importante

In base alla mia esperienza, posso dirvi che non dovrete dimenticarvi che per fare tutto quanto ci vuole la mentalità giusta. Infatti, all’inizio di ogni attività le incombenze da portare a termine sono tante. Questo è il motivo per cui molte persone crollano e la ragione per cui molte non iniziano neanche questo tipo di “avventura”.

Perciò, è importante ricordare sempre perché abbiamo fatto questa scelta e pensare che le soddisfazioni arriveranno ben presto. Si tratta di tenere duro, di concentrarci e di fare tutto al meglio, passo dopo passo. In questo modo si potrà superare la fase iniziale con l’atteggiamento giusto. Quest’ultimo aiuta inoltre a far “passare” il tempo più velocemente. So che non è letteralmente possibile, ma la sensazione sarà questa. Quando non abbiamo la mentalità giusta e ci lasciamo abbattere dallo stress, ogni atto burocratico (e anche il resto) sembra un processo più infinito di quello che è realmente.

Come aprire un negozio di ottica? Con la passione si fa tutto

Può essere una cosa detta e ridetta, ma ancora non tutti ci credono veramente. Tuttavia, si tratta della verità: quando facciamo una cosa con passione, tutto diventa più facile. La motivazione e la mentalità giusta non ci abbandonano. Quindi, se volevate sapere come aprire il negozio di ottica, questi sono i miei consigli e il mio punto di vista. Voi cosa ne pensate?

Se ti è piaciuto questo post, clicca Mi Piace qui sotto!

Nico Caradonna

Nico Caradonna

Ottico, Ortottista e Blogger. Nel mio negozio sperimento tecniche di marketing per l'ottica e sul mio blog le racconto.

Ti è piaciuto il mio articolo? Ti ha ispirato particolarmente? Se ti va puoi ricambiare con un piccolo regalo: i miei preferiti sono libri! Li ho raccolti tutti nella mia lista di Amazon :)

Chi ha letto questo articolo ha letto anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *