dove aprire un negozio di ottica

Ecco perché bisogna sapere dove aprire un negozio di ottica (e qualche consiglio)

Molti professionisti come me, che però ancora non hanno avviato la loro attività, si chiedono dove aprire un negozio di ottica. Questo è di certo un quesito da non sottovalutare. Infatti, a volte, questa decisione può fare la differenza e decretare il successo o l’insuccesso di un’attività. Naturalmente, non è detto che se si apre un negozio nel posto sbagliato le cose debbano per forza andare male. Tuttavia, facilitarsi il percorso scegliendo la posizione ideale è sicuramente un buon punto di partenza!

Dove aprire un negozio di ottica? Andiamo alla ricerca di un posto strategico

Quanti negozi di ottica (e non solo) sono chiusi perché si trovavano nel “posto sbagliato”? Alcuni erano “scomodi” e altri sono rimasti “sconosciuti”. Come si è potuto commettere questo errore? Capire gli ottici alle prime esperienze di business non è difficile. Spesso, infatti, quando si è agli inizi si preferisce investire cifre più basse e questo può portare all’acquisto o alla locazione di fondi commerciali fuori mano, nascosti o magari privi di parcheggio nelle vicinanze.

Purtroppo, queste scelte possono tramutarsi in un minore o quasi inesistente afflusso di clienti, che può portare a sua volta alla chiusura dell’attività o comunque ad una notevole perdita di denaro. Pertanto, bisogna di certo amministrare bene il proprio budget, ma non si può risparmiare troppo quando si tratta di decidere dove aprire un negozio di ottica. È necessario trovare un posto strategico. Per farlo, bisogna valutare tanti fondi commerciali e analizzare diversi dettagli.

Quali sono i requisiti che dovrebbe presentare il locale commerciale ideale?

Quando si cerca il punto che potrà favorire la crescita della nostra attività, è doveroso analizzare le caratteristiche della zona: è abbastanza trafficata? Passano persone a piedi? Che tipo di negozi ci sono? C’è un parcheggio nelle immediate vicinanze? Queste domande sono importanti e, rispondendovi, potrete capire da soli se avete trovato un posto strategico oppure no.

Un altro elemento da valutare è questo: i vostri potenziali clienti sono nella zona? Ci passano spesso, ci abitano o ci lavorano? L’importante è che ci siano. Pertanto, sarà opportuno comprendere il proprio cliente tipo (anche semplicemente in base alla fascia di età) e capire se può trovarsi nella zona in oggetto oppure no.

Una “via di mezzo” è spesso la soluzione migliore

Quando si cerca di capire dove aprire un negozio di ottica, è fondamentale dirigersi verso il centro della città? È utile, ma non è fondamentale. Spesso è meglio optare per una “via di mezzo” e quindi per un luogo centrale ma non troppo. Questa scelta potrebbe comportare una maggiore facilità di parcheggio e permettere comunque di farsi notare da tante persone che passano a piedi. Poi, chiaramente, tutto dipende da quello che state cercando (in base al vostro target di riferimento) e ai vostri obiettivi.

Le mie conclusioni

Non dimenticate mai che scegliere dove aprire un negozio di ottica è un’operazione da non sottovalutare. Se non può garantirvi risultati, allora non è la posizione ideale. Quindi fatevi le giuste domande e mettete insieme tutte le vostre risposte, osservate e cercate il vostro cliente tipo. Infine, evitate sempre di prendere una decisione affrettata!

Se ti è piaciuto questo post, clicca Mi Piace qui sotto!

Nico Caradonna

Nico Caradonna

Ottico, Ortottista e Blogger. Nel mio negozio sperimento tecniche di marketing per l'ottica e sul mio blog le racconto.

Ti è piaciuto il mio articolo? Ti ha ispirato particolarmente? Se ti va puoi ricambiare con un piccolo regalo: i miei preferiti sono libri! Li ho raccolti tutti nella mia lista di Amazon :)

Chi ha letto questo articolo ha letto anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *