Occhiali RIGARDS: lo stile che unisce il presente al futuro

Occhiali RIGARDS: lo stile che unisce il presente al futuro

Ogni giorno, il mondo dell’ottica si trova ad accogliere brand che hanno trasformato il mercato mondiale dell’eyewear in un angolo sconfinato, dove il design si incontra con l’arte moderna. Il marchio Rigards è certamente uno dei leader nel settore, proprio perché ha saputo differenziarsi con modelli unici, che ricordano il passato e che ci consentono di dare uno sguardo al futuro.

Da una passione in comune a un’idea, da un’idea a una grande collezione di occhiali

A fondare il brand Rigards, sono stati Jean-Marc Virard e il suo amico Ti Kwa. Si sono incontrati in un negozio di occhiali vintage a Hong Kong e da lì è nata una grande amicizia.

Essendo entrambi appassionati di collezionismo, un giorno hanno deciso di direzionare la loro passione verso il mondo dell’eyewear. Sicuramente, questo si capisce fin dal primo sguardo ai loro modelli iconici, con linee appartenenti al passato e al presente e con dettagli che guardano dritti al futuro.

Forme stondate, lenti colorate, profili di carattere e materiali lavorati con precisione: di certo, questi sono i principali punti di forza degli occhiali Rigards, adatti a qualunque età, ma soprattutto a un pubblico giovane e intento ad affrontare la quotidianità in maniera diversa dal solito.

Una materia ecosostenibile per montature all’avanguardia

Lo stile del brand non è l’unica cosa che differenzia i modelli da quelli di altri marchi: i due ideatori hanno deciso di utilizzare il corno di bufalo come materia prima, proprio perché è ecosostenibile e perché può essere riciclato. In questo modo, riescono a differenziarsi, ma anche a trasmettere la loro filosofia.

Il corno veniva usato da alcune antiche popolazioni, proprio per la realizzazione di occhiali utili per riparare gli occhi dal sole. Quindi, è ovvio che gli occhiali Rigards fanno pensare sia al passato che al futuro. Non siete d’accordo?

Non preoccupatevi, però, l’azienda usa i corni (per le montature) e le pelli (per le custodie) di bufali d’acqua di Egitto ed Etiopia, appartenenti esclusivamente ad animali già deceduti per cause naturali.

Le tecniche di lavorazione: sia moderne che antiche (ovviamente!)

Per un brand come Rigards, non conta solamente avere tra le mani una materia prima molto particolare. Anche la lavorazione fa la differenza. Infatti, il materiale viene lavorato da artigiani professionisti, che sanno perfettamente come unire le migliori tecniche del passato a quelle più attuali, creando modelli di tendenza, funzionali, duraturi e di qualità.

Attraverso numerosi e accurati processi di elaborazione, si passa dalla materia prima a un prodotto finito, le cui forme si ispirano all’arte contemporanea e al minimalismo

A mio parere, gli occhiali Rigards sono sensazionali sotto ogni punto di vista e si adattano a coloro che non hanno paura di rischiare e di sfoggiare qualcosa di unico. E voi… cosa ne pensate?

Se ti è piaciuto questo post, clicca Mi Piace qui sotto!

Nico Caradonna

Nico Caradonna

Ottico, Ortottista e Blogger. Nel mio negozio sperimento tecniche di marketing per l'ottica e sul mio blog le racconto.

Ti è piaciuto il mio articolo? Ti ha ispirato particolarmente? Se ti va puoi ricambiare con un piccolo regalo: i miei preferiti sono libri! Li ho raccolti tutti nella mia lista di Amazon :)

Chi ha letto questo articolo ha letto anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *