Il primo pensiero è sempre per il cliente

Il primo pensiero è sempre per il cliente

Quando si apre un negozio di ottica siamo entusiasti e al tempo stesso un po’ spaventati. Prevale l’emozione e pensiamo a tutte le cose che potremo fare e a dove saremo tra due, cinque o dieci anni.

Poi entra il nostro primo cliente e siamo ancora più emozionati. Da quel momento tutto può diventare semplice o facile, ma in ogni caso abbiamo bisogno di una strategia per far sì che la crescita sia costante e soddisfacente.

Ma come possiamo elaborare una strategia che funzioni?

Sono in tanti a chiederselo e fortunatamente il punto di partenza è molto semplice. Tuttavia, se non viene fatto questo primo passo, non potremo fare il resto. Potremo comunque utilizzare una strategia di marketing “di base”, ma non sarà personalizzata a sufficienza e quindi non è detto che funzioni. Anche quando si tratta di marketing, il primo pensiero è sempre per il cliente. Dobbiamo innanzitutto individuare il nostro cliente tipo e le sue caratteristiche.

Il cliente e le sue esigenze

Dopo aver creato una sorta di profilo del nostro potenziale cliente, potremo comprenderne le specifiche esigenze. Grazie ad esse, potremo capire cosa offrire al nostro target.

Ad esempio, per attirare e conquistare un pubblico giovane, serviranno montature originali e soluzioni innovative, in quanto sarà proprio quello che cercheranno i nostri clienti. Per un target più avanti con l’età, magari intorno ai 50 anni, si dovrà pensare a rispondere alle necessità di chi soffre di presbiopia. Pertanto, dopo aver individuato il target, potremo capirne le esigenze e da esse comprendere quali prodotti e soluzioni proporre.

Da cosa nasce cosa: la strategia prende forma

Considerando che il primo pensiero è sempre per il cliente, anche quando si tratta di marketing, possiamo dire con certezza che partendo dalla clientela è possibile elaborare una strategia personalizzata. Questa sarà appunto caratterizzata dalla presenza dei prodotti giusti, ma non solo. Infatti, dopo aver capito chi è il nostro pubblico e di cosa ha bisogno, potremo anche pensare allo stile di arredamento del negozio e alla personalizzazione dei metodi di comunicazione con la clientela esistente e i potenziali clienti.

Sapere chi è il nostro target può portarci a capire come e dove trovare il nostro cliente, quali modi e approcci usare per attirarlo e cosa fare per fidelizzarlo. In poche parole? Inizia tutto dal cliente.

Dobbiamo pensare a soddisfarlo quando entra nel nostro negozio, ma dobbiamo pensare a lui anche quando si tratta di elaborare una strategia vincente.

Le mie conclusioni

Il marketing più efficace parte da qui. Parte proprio dal cliente. Tutto si studia e si progetta in base a quello che i nostri clienti desiderano. Proprio per questo, è fondamentale individuare il nostro cliente tipo fin da subito. Una volta identificato, una personalizzata e vincente strategia di marketing prenderà forma.

Se non si parte da qui, sarà difficile toccare con mano quel successo che avevamo immaginato per noi e per il nostro negozio.

Se ancora non avete individuato il vostro cliente tipo, è arrivato il momento di farlo. Chi è? Quanti anni ha? Quali sono le sue esigenze? Quali sono i suoi problemi? Cosa sta cercando? Cosa vorrebbe trovare in un negozio di ottica?

Con le giuste risposte, potrà nascere una strategia di marketing a dir poco vincente.

Se ti è piaciuto questo post, clicca Mi Piace qui sotto!

Nico Caradonna

Nico Caradonna

Ottico, Ortottista e Blogger. Nel mio negozio sperimento tecniche di marketing per l'ottica e sul mio blog le racconto.

Ti è piaciuto il mio articolo? Ti ha ispirato particolarmente? Se ti va puoi ricambiare con un piccolo regalo: i miei preferiti sono libri! Li ho raccolti tutti nella mia lista di Amazon :)

Chi ha letto questo articolo ha letto anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.